a cura della prof.ssa A.Tosti (Gruppo italiano di Tricologia)
L'importanza di una corretta diagnosi
Pull test
Tricogramma
Fototricogramma
Videomicroscopia
Fotografia globale

FOTOTRICOGRAMMA

Fototricogramma
Una piccola area del cuoio capelluto viene rasata e fotografata; nei giorni successivi si fotografa la crescita dei capelli nell'area rasata: questo permette di distinguere i capelli in anagen (fase di crescita) che cresceranno e quindi diventeranno più lunghi, dai capelli in telogen (capelli in riposo) che non cresceranno.
Questo test permette di valutare la crescita, il numero e il diametro dei capelli in una piccola area di cuoio capelluto che viene tatuata (per riconoscere in modo preciso sempre la stessa zona) ed esaminata periodicamente. Il fototricogramma permette di stabilire con esattezza l’efficacia dei trattamenti.

Guarda anche:
Tu e il tuo dermatologo: le tecniche diagnostiche più innovative a disposizione dello specialista. Intervista alla pro.fssa Antonella Tosti

 
Rassegna stampa scientifica e non sui trattamenti anticalvizie
Perchè perdi i capelli
Dal dermatologo: gli esami da fare
Cosa succede se non ti curi
Speciale: i trattamenti anticaduta
Scopri se la calvizie è ereditaria
La caduta si può prevenire?
Capelli sani...in corpore sano
I capelli visti da vicino
Perdo i capelli, che ansia!
Calvizie: anche le donne ne soffrono

Domande e risposte

Glossario
I servizi esclusivi per la community
Dermatologo online
Fatto apposta per te
Invia il nostro film ad un amico
I nostri test
Focus on
Cosa fai per salvare i tuoi capelli?